Avviato l’Employer’s Day

  • -

Avviato l’Employer’s Day

Category : Job News

Il 7 aprile si è tenuto il primo Convegno nazionale della Rete europea dei Servizi Pubblici per l’Impiego (PES Network) con la partecipazione di Regioni e Province Autonome, Associazioni Datoriali, Organizzazioni Sindacali, Associazioni delle Agenzie per il Lavoro e di altre istituzioni nazionali è stato dedicato ad un confronto sugli scenari attuali e sulle prospettive future del sistema dei servizi per il lavoro in Italia a supporto delle imprese.

Sulla base delle più recenti riforme partite in Italia sono state presentate le iniziative sostenute attualmente a livello nazionale e una panoramica degli strumenti operativi a supporto dei datori di lavoro, con particolare riferimento a quelli tecnologici e informativi, e del sistema nazionale di incentivi per le imprese. I rappresentanti delle Regioni e Province Autonome hanno affrontato alcune tematiche inerenti l’organizzazione dei servizi per il lavoro rivolti alle imprese, evidenziando così le sfide per il futuro.

La seconda parte della giornata è stata dedicata ad una Tavola rotonda con Associazioni Datoriali e Agenzie per il lavoro sugli scenari futuri per il sistema dei servizi per l’impiego e il ruolo delle imprese, al fine di avviare un confronto costruttivo sul ruolo che i servizi pubblici per l’impiego possono avere nei confronti delle imprese.

Ci si augura, infatti, che questa iniziativa non sia un evento isolato, ma l’inizio di una strutturale collaborazione tra i datori di lavoro e i servizi pubblici per l’impiego, consapevoli che in un clima di importanti riforme del mercato del lavoro  e delle misure di politica attiva, i centri per l’impiego costituiscano l’infrastruttura pubblica indispensabile affinché tali politiche possano essere implementate, sviluppate e garantite su tutto il territorio nazionale.

Nel corso della giornata, in occasione dell’apertura dell’Employer’s Day sono intevenuti il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Giuliano Poletti ed il Segretario di Confesercenti Mauro Bussoni secondo il quale “Le buone politiche attive in materia di lavoro prevengono le cattive politiche passive. Un esempio in questo senso ci arriva dai buoni risultati del portale interattivo per i disoccupati Anpal e Garanzia Giovani. Positiva è anche la collaborazione pubblico-privato e l’assegno di ricollocazione. Bisogna però completare il quadro degli interventi sul lavoro con strumenti per favorire anche le nuove imprese, che garantiscono preziosa occupazione indipendente: in Italia il 60% delle imprese è senza dipendenti, ed il 50% dell’occupazione è in imprese con meno di 10 dipendenti”.